Chi non conosce le penne all’arrabbiata? Risolvono spesso un pranzo o una cena da last minute, sono buone e veloci da preparare!
La ricetta originale, prevede l’uso del prezzemolo che però da noi non è molto apprezzato, quindi cambiamo e utilizziamo i capperi come variante.
Devo dire che il sapore cambia parecchio perché il gusto del prezzemolo non lo sostituisce niente. Ma a noi piace variare!
La particolarità di questo sugo è che bisogna farlo cuocere al massimo 3-4 minuti altrimenti si asciuga e perde la sua bontà.

Ingredienti per 5-6 persone

500 gr di penne rigate
1 grosso spicchio d’aglio
1 cucchiaino di peperoncino essicato o un peperoncino intero
400 gr di pelati
olio d’oliva 3-4 cucchiai
sale
1 cucchiaio di capperi in salamoia

PROCEDIMENTO

Mettere una pentola di acqua sul fuoco, al bollore salarla e buttare la pasta. nel frattempo, in una larga padella, schiacciare l’aglio con l’apposito attrezzo e farlo soffriggere nell’olio con il peperoncino[1].

Appena imbiondito (attenzione a non farlo bruciare) buttare i pelati schiacciati grossolanamente con una forchetta [2]. Aggiungere i capperi [3], tempo max 5-4 minuti e spegnere la fiamma.
Scolare la pasta e ripassala in padella riaccendendo la fiamma due brevi salti per farla insaporire [4] e servire.
Se piace, una bella spolverata di parmigiano, anche se i tradizionalisti non lo mettono!
img_2655-2
Share.

1 commento

  1. Adoro le penne all’arrabbiata e anche io faccio una variante sulla ricetta originale, l’ho imparata in Calabria tanti anni fa. La mia variante è la mozzarella nel piatto caldo mantecata e filante, provala è favolosa. Io intanto alla prossima provo con i capperi, poi ti farò sapere! baci

     

Leave A Reply