Finalmente dopo tanto tempo è arrivato il momento di nuove sperimentazioni. Questa volta vogliamo riproporre una cucina che, negli ultimi tempi, sta prendendo sempre più piede. Ed ecco che i 5 mondi sbarcano in oriente, in Giappone, per la precisione per cimentarsi nella ricetta del Sushi!
La sfida non è stata semplice, ma con molto studio e tanta pazienza, abbiamo ottenuto dei risultati davvero niente male!!
Al contrario delle altre ricette, saremo un po’ più dettagliati, per potervi seguire passo passo nella preparazione.

Allora cosa aspettare? Iniziamo!

Ingredienti per 6 persone:

  • per il riso:
    720 gr di acqua
    600 gr di riso
    *Potete dosare le quantità di riso anche seguendo questa proporzione: un bicchiere e mezzo di acqua per ogni bicchiere di riso.
    **Il riso più indicato per questo tipo di preparazione è il riso giapponese per sushi, in alternativa può essere utilizzato qualsiasi riso a chicco corto e tondo: il comune riso originario andrà benissimo!
  • condimento per il riso:
    5 e 1/2 cucchiai di aceto di mele (o aceto dolce agro o aceto di riso)
    3 cucchiai di zucchero
    2 cucchiaini di sale (max)
  • Per il sushi:
    alga nori in fogli
    500 gr di salmone
    500 gr di tonno
    250 gr di surimi
    philadephia q.b.
    1 avocado
    1 cetriolo
    1 carota
    semi di sesamo q.b.

    *Munitevi di un coltello ben affilato per tagliare il pesce; di una stuoietta in bamboo per arrotolare il sushi; di una piccola bacinella contenente una soluzione di acqua e aceto per inumidirvi le mani ed evitare che il riso si appiccichi mentre lo stendete; di pellicola da cucina.

    **La preparazione prevede l’uso di pesce crudo. Per ragioni di sicurezza alimentare è indispensabile che il pesce utilizzato sia fresco e correttamente abbattuto.Bene Ora che abbiamo chiarito tutto, passiamo ai fatti…


PROCEDIMENTO

1) Preparazione del riso.

Lavate il riso:

Versate il riso in una ciotola, aggiungete abbondante acqua corrente e sciacquatelo con le mani.
Strofinate i chicchi tra loro, di modo che perdano quanto più amido possibile.
Quando l’acqua diventa torbida, scolate il riso. Ripetete l’operazione per 3/5 volte e fino a che l’acqua non risulti trasparente.
Dopo averlo lavato, lasciate il riso in ammollo per almeno 30 minuti.

Bollite il riso:
Versate il riso con la sua acqua d’ammollo in una pentola d’acciaio, [1]
chiudete con un coperchio e portate a bollore a fuoco molto alto. [2]
Appena l’acqua ha raggiunto l’ebollizione, abbassate il fuoco al minimo e lasciate sobbollire per 15/20 minuti. Ricordatevi di non togliere mai il coperchio dalla pentola!
Una volta fatto sobbollire il riso, togliete la pentola dal fuoco e lasciate riposare il riso, sempre tenendolo coperto, per altri 10/15 minuti.
In questo modo il riso continuerà a cuocersi grazie al vapore.

Preparate il condimento per il riso: 
Scaldate in un pentolino, a fuoco molto basso, l’aceto con lo zucchero e il sale fino a che gli ingredienti granulari non si saranno sciolti completamente. Lasciate raffreddare il composto.
*A piacimento può essere lasciata in infusione, a freddo, una piccola porzione di alga kombu, da eliminare non appena si è pronti di condire il riso. Noi abbiamo preparato la variante semplice, senza alga!

Condite il riso:
Con un mestolo di legno togliete il riso dalla pentola e trasferitelo in una ciotola. [3]
Aggiungete lentamente al riso la miscela di aceto e zucchero preparata in precedenza, mescolando delicatamente il composto e condire così tutto il riso in modo uniforme. Per un risultato ottimale, il riso deve essere condito quando è ancora caldo.
Mentre condite il riso con l’aceto, utilizzate un ventaglio per raffreddarlo e asciugarlo. [4]
Coprite il riso con un canovaccio umido e lasciate a temperatura ambiente.

2) Preparazione degli Ingredienti

Preparate i condimenti:
Sfilettate il pesce e tagliatelo in lunghezza in bocconcini alti e larghi circa due o tre centimetri.
Tagliate la carota a bastoncini; fate lo stesso con il cetriolo, avendo cura di privarlo dei suoi semi.
Tagliate a fette l’avocado.
Sbollentate e lasciate raffreddare il surimi.


3) Finalmente iniziamo a comporre il Sushi:


Preparate i maki:
 

I maki sono i roll di riso avvolti nell’alga e ripieni di pesce e verdure a piacimento.
Posizionate sulla stuoietta di bamboo un foglio di alga nori intero.
È importante che la faccia liscia dell’alga sia rivolta verso la stuoietta.
Inumidite le mani nella soluzione d’acqua e aceto e stendete una manciata di riso sulla superficie dell’alga, lasciando libera una linea alta qualche centimetro lungo il bordo alto dell’alga.
Abbiate cura di stendere il riso in modo uniforme, senza lasciare spazi; fatene uno strato sottile, ben compatto, senza però pressarlo o schiacciarlo troppo.  [9]  [10]
Distribuite i condimenti a piacimento sopra al riso, allineati da un bordo all’altro dell’alga e posizionati nella sua parte inferiore. [11]
Afferrate i bordi della stuoietta e sollevatela tenendo fermo il condimento con l’indice, di modo che tutti gli ingredienti stiano al suo interno ben fermi. Piegate il bordo dell’alga all’interno del roll togliendo il tappetino mano a mano che arrotolate.
Arrotolate lentamente ma con decisione in modo che il roll risulti uniforme e compatto. [12] [13]
Chiudete il roll sigillandolo con la linea di alga libera dal riso, leggermente inumidita con acqua e aceto. Tagliate il roll in parti uguali con un coltello ben affilato.
Per tagliarlo in parti uguali, dividetelo a metà con un taglio centrale, e poi dividete a metà e ancora a metà ogni parte.
Tra un taglio e l’altro potete pulire la lama del coltello passandola su un canovaccio inumidito con la classica soluzione acqua e aceto.

Preparate gli hosomaki:
Gli hosomaki sono i roll di riso avvolti nell’alga ripieni di un unico ingrediente.
La preparazione degli hosomaki segue il procedimento dei maki con l’unica differenza che la porzione di alga da utilizzarsi è minore e il roll va farcito con un solo ingrediente.
Prendete un foglio di alga nori e dividetela a metà seguendo il lato lungo.
Stendete una manciata di riso sulla superficie dell’alga, lasciando libera una linea alta un centimetro lungo il bordo alto.
Distribuite un unico condimento sopra al riso, arrotolate e tagliate.

Preparate gli uramaki (maki al contrario):
Gli uramaki sono i roll di riso con l’alga all’interno e ripieni di pesce e verdure a piacimento.
Foderate la stuoietta con della pellicola da cucina e posizionatevi sopra un foglio di alga nori intero.  [14]
In questa preparazione è indifferente che la superficie lucida del foglio d’alga sia sopra o sotto. [15]
Inumidite le mani nella soluzione d’acqua e aceto e stendete una manciata di riso su tutta la superficie dell’alga.
Abbiate cura di stendere il riso in modo uniforme, senza lasciare spazi;
fatene uno strato sottile. [16]
Rovesciate il riso sulla stuoietta (foderata di pellicola) e farcite il maki con gli ingredienti che più vi piacciono, senza esagerare con le quantità!
Noi ne abbiamo fatti alcuni con cetriolo carota e tonno; altri con avocado, salmone e Philadelphia.
Il condimento va posizionato nella parte inferiore dell’alga. [17]
Utilizzando la stuoietta, arrotolate il riso e l’alga in modo da sigillare il condimento all’interno formando il classico roll. [18]
Stringete bene, tenendo la stuoietta ben aderente al roll. Mano a mono che arrotolate, togliete con delicatezza la pellicola.
Ottenuto il roll,  potete a piacimento impanarlo nei semi di sesamo.
Tagliate il roll in parti uguali.

Servite il sushi:
Posizionate il sushi su un piatto e servite con salsa di soia, zenzero marinato e wasabi.

Buon appetito!

 

Share.

5 commenti

  1. Caspita è davvero un bel lavorone ma guarda che bel risultato! Devo dire di non amare il Sushi perchè il crudo proprio non mi attira, ma la bellezza delle porzioncine finger food, la amo a livello estetico! Complimenti!

     
  2. pasticciaconme on

    Sie stata super brava, questi piatti sono degni di un ristorante giapponese!!!!
    Complimenti anche per le spigazioni dettagliate ^_^
    un abbraccio 🙂

     

Leave A Reply