Ebbene sì! L’autunno è arrivato e con lui tutti i meravigliosi colori e gli straordinari frutti. Uno di questi è l’uva, in Italia ne abbiamo varie qualità che vengono principalmente dal Sud come Puglia e Sicilia, ma se ne possono trovare anche al centro come, a Tivoli, la famosa pizzutella, dolce e croccante.
Per questo risotto, invece, ho scelto un’uva rosata senza semi che, oggi è coltivata in tutta Italia, ma proviene dalla California.

Ingredienti per 4 persone:

360 gr di riso arborio per risotti

1 lit di brodo vegetale o di carne (come si preferisce)

1 scalogno

Mezzo bicchiere di vino bianco secco

400 gr di uva rosata senza semi

Una noce di burro

4 cucchiai di olio evo

Sale, pepe

Parmigiano

Procedimento:

In un tegame fate scaldare l’olio e rosolatevi lo scalogno affettato molto sottile finché diventa trasparente

Buttate il riso, sfumate con vino bianco, salare e pepare

Cominciate a versare il brodo caldo e mescolate

Quasi a fine cottura aggiungere l’uva tagliata a metà (rendersene da parte alcuni chicchi per la decorazione )

Finire la cottura mantecando con burro e formaggio

Impiattare il riso avendo cura di distribuire gli acini che avete tenuto da parte sulla superficie

A mio parere,si potrebbe mantecare il riso con robiola o gorgonzola dolce… Sbizzarritevi con la fantasia!

 

 

Share.

3 commenti

  1. Caspita il risotto all’uva proprio mi manca! Eh sì che ne faccio davvero molti di risotti perchè li amiamo io ed il mio compagno, ma con questo frutto prelibato proprio mi manca 😀 Devo rimediare 😉 complimenti a te 🙂

     

Leave A Reply