Cosa dire di questo piatto particolare? A noi piace moltissimo ma,chi non ama il pesce crudo sarà anche un po’ schifato nel leggerla! C’è da dire innanzi tutto che il tonno é un pesce molto appetitoso ma bisogna stare attenti nel cuocere altrimenti diventa duro e stoppaccioso. Se si vuole consumare crudo,come in questo caso,bisogna richiedere un trancio che sia stato già abbattuto,cioè portato ad una temperatura tra i -20 e i -40 gradi velocemente per fare in modo distruggere le larve di microrganismi pericolosissimi per il nostro organismo,come il famigerato Anisakis simplex.

Inutile dire che il pesce deve essere freschissimo,con un bel colore rosso e un buon profumo!

Ingredienti per 4 persone :

500 di tonno fresco

1 limone o un lime

3 acciughe

Un cucchiaio di capperi in salamoia

Uno scalogno

Sale pepe (io uso il mio sale aromatico)

Olio evo q.b

Tagliare il trancio di tonno a quadratini piccolissimi,quasi come fosse una sorta di carne macinata, trasferirla in un contenitore e sul tagliere tritare altrettanto finemente le acciughe,i capperi e lo scalogno. In una ciotolina appoggiate questo composto e affrettatevi la buccia del limone e poi anche il succo è qualche cucchiaio di olio evo.

Condite il tonno con sale e pepe e poi versatevi il composto della ciotolina MESCOLANDO molto bene. Fate riposare in frigo per un’oretta e servite sopra un piatto piano compattando la tartare dentro ad un coppapasta per darle una bella forma tonda.Dei cetriolini sott’aceto e dei crostini di pane imburrato renderanno la vostra tartare molto appetitosa!

Share.

1 commento

Leave A Reply